Il mio fornitore era Pharmacy DCA per la consegna rapida dal Regno Unito. Sto considerando DCA -LAB per la prossima consegna. Potete consigliarmi?

D: Ho un cancro alla prostata al secondo stadio da 7 anni. Ho iniziato a prendere DCA 500mg 3 volte al giorno per 6 settimane (alla fine del mese). Il 30 agosto 2018 controllerò il mio livello di PSA. In caso di risultato positivo, voglio continuare il trattamento per altri 2 mesi. Il mio fornitore era Pharmacy DCA per una consegna rapida dal Regno Unito. Sto considerando DCA -LAB per la prossima consegna. Potete per favore consigliarmi. Cordiali saluti, Roger. R: Caro Roger, Purtroppo il cancro alla prostata colpisce molti uomini in tutto il mondo. Fortunatamente, esistono numerose ricerche sull'argomento. Prima di tutto, è necessario monitorare i progressi del trattamento del cancro. Scoprite se la terapia in corso e il protocollo DCA funzionano. Controllate il livello del PSA e scoprite se sta aumentando o diminuendo. Ripetere il test del PSA ogni 3-6 mesi. Anche una tomografia computerizzata (TC) o una tomografia a emissione di positroni (PET) e un'ecografia intrarettale possono essere utili per verificare se il trattamento funziona o meno. Se il marcatore tumorale e le dimensioni del tumore sono stabili o in diminuzione, continuate a seguire le vostre indicazioni. Se aumentano, è bene considerare la possibilità di cambiare o aggiungere qualcosa di nuovo al trattamento. Inoltre, seguite i consigli del vostro medico come guida principale. È uno specialista della salute che comprende al meglio la vostra situazione. Per quanto riguarda la domanda sui fornitori, riteniamo che DCA-Lab sia un ottimo marchio che offre un buon servizio clienti e tempi di consegna. Non si può sbagliare scegliendoli. Tuttavia, considerate la lettura della nostra recensione dettagliata sui fornitori di dicloroacetato di sodio più popolari: https://www.dcaguide.org/suppliers/dca-lab. Combattere il cancro alla prostata è un compito scoraggiante all'inizio. Tuttavia, presto prenderete l'abitudine di seguire quotidianamente il vostro programma personalizzato e scoprirete quali opzioni funzionano meglio per voi. Il fenbendazolo è un'altra eccellente aggiunta al protocollo DCA. Gli studi hanno dimostrato che questi due prodotti agiscono in modo complementare. (Ref) Si consiglia di aggiungere il fenbendazolo al protocollo per ottenere risultati ancora migliori. È un'ottima combinazione con il DCA, soprattutto per il cancro alla prostata. Ulteriori informazioni su questo farmaco antitumorale veterinario riproposto sono disponibili sul sito https://www.fenbendazole.org/.

Per la fase 4 raccomanda l’assunzione costante di DCA. Significa senza pause? Per quanto tempo?

D: Per la fase 4 si raccomanda di assumere costantemente il DCA. Significa senza pause? Per quanto tempo? Immagino fino a quando i marcatori non saranno normali e non ci sarà più bisogno di continuare. Oppure consiglia di continuare come prevenzione? La prego di chiarire. Grazie, Dana R: Cara Dana, significa che è comunque necessario fare delle pause, altrimenti la neuropatia periferica può "entrare in azione" più rapidamente e impedire di usare il DCA per la prevenzione del cancro non appena si è in remissione. Se si è affetti da un tumore al quarto stadio, è necessario continuare a seguire le terapie prescritte dall'oncologo. Nella maggior parte dei casi si tratta di chemioterapia, terapia target o immunoterapia. Il DCA si sposa bene con la maggior parte di questi trattamenti, ma in particolare con la terapia target e l'immunoterapia. Molti tumori sviluppano una sorta di resistenza alla chemioterapia dopo averla somministrata frequentemente. Si tenga presente che l'obiettivo principale del trattamento del cancro al quarto stadio è quello di trasformarlo in una malattia cronica e di impedire che causi ulteriori danni attraverso la metastasi e la crescita. Per raggiungere questo obiettivo, una persona affetta da cancro al IV stadio deve assumere costantemente un trattamento antitumorale e monitorare la sua salute e i suoi tumori come routine. Pertanto, è opportuno assumere il DCA come agente singolo o in combinazione con altri metodi per evitare che il cancro si diffonda e si ingrandisca. Questo significa assumerlo per il resto della vita. A volte si sviluppano effetti collaterali, come la neuropatia periferica, che costringono a fare una pausa finché non si risolvono. Una volta scomparsi, riprendete il protocollo DCA. I marcatori tumorali sono uno dei modi principali per seguire il progresso/la regressione dell'avanzamento del tumore. I marcatori tumorali più precisi, correlati alle dimensioni del tumore, sono: 1) CA-125 (per il tumore ovarico), 2) PSA (per il tumore della prostata) e 3) CEA (per il tumore del colon). È possibile ripeterli ogni 3 mesi per verificare la risposta del tumore al trattamento. Se diminuiscono, significa che la neoplasia si sta riducendo. È necessario eseguire anche scansioni per immagini, per vedere se i tumori stanno diminuendo o aumentando di dimensioni e per assicurarsi che tutte le metastasi siano scomparse. Se si ottiene la remissione, è possibile ridurre le dosi di DCA. Se lo si desidera, il DCA può essere utilizzato come prevenzione delle recidive del cancro. Nella maggior parte dei casi si assumono dosi inferiori a quelle precedenti, almeno il 50-80% della dose originale che ha permesso di raggiungere la remissione. Non dimenticate che potete combinare il DCA con altri metodi o regimi naturali di prevenzione del cancro.

Qualcuno sa se Kisqali (ribociclib) è compatibile con i DCA? O addirittura è complementare? Conoscete qualche clinica/studio in Australia competente nella somministrazione di questo farmaco?

D: Salve, la mia cara moglie sta lottando contro il cancro al seno e questo sito è stato un grande raggio di speranza. Recentemente le è stato somministrato un farmaco chiamato Kisqali (ribociclib). Qualcuno sa se è compatibile con il DCA? O addirittura è complementare? Conoscete qualche clinica/studio in Australia competente nella somministrazione di questo farmaco? Attendo con ansia una vostra risposta. Richard. R: Salve, Richard. Purtroppo il Ribociclib (Kisqali) è una terapia piuttosto nuova contro il cancro al seno e non abbiamo trovato studi che parlino della sua combinazione con il DCA. Tuttavia, abbiamo esaminato la farmacodinamica e la farmacocinetica del Ribociclib e non sembra che possa interagire negativamente con il dicloroacetato di sodio. Infatti, come già detto, non abbiamo esperienze negative di combinazione di DCA con terapie mirate. La invitiamo a leggere con attenzione il nostro lavoro su DCA Information e a informarsi bene prima di somministrare il DCA a sua moglie. Tutto dovrebbe andare bene. Basta non sovradosare il DCA e ricordare che gli integratori protettivi che raccomandiamo con il protocollo DCA sono obbligatori. DCA + Kisqali non dovrebbero causare problemi se usati insieme. Anzi, entrambi potrebbero apportare benefici. Un'altra terapia per il cancro al seno, il Tamoxifen, ha un effetto sinergico con il DCA. Se desidera un vero aiuto professionale, contatti il Dr. Akbar Khan. Ha un centro oncologico in Canada. È uno dei più famosi oncologi che utilizza il DCA insieme ad altri trattamenti oncologici convenzionali. Dubitiamo che ci sia qualcuno migliore di lui in questo campo.

Potrebbe gentilmente specificare quali sono gli esami del sangue da fare e la frequenza dei test una volta iniziato il trattamento?

D: Potrebbe gentilmente specificare quali sono gli esami del sangue da fare e la loro frequenza una volta iniziato il trattamento? Ho fatto il CEA ogni 3 mesi, che è in continuo aumento. La mia dottoressa non sa nulla di DCA, ma è disposta a collaborare con me se è a conoscenza dei controlli da effettuare regolarmente. Keith R: Caro Keith, grazie per la tua domanda. In breve, è necessario monitorare l'emocromo completo, i livelli degli enzimi epatici (AST, ALT, GGT), la bilirubina, la CRP (proteina C reattiva), la creatinina, l'urea, i livelli degli elettroliti e il CEA. -Gli enzimi epatici sono importanti per monitorare la funzionalità del fegato. Raramente, ma possono aumentare a causa del DCA e degli altri trattamenti naturali che si stanno seguendo. Possono anche aumentare se si assume troppo paracetamolo/acetaminofene (Tylenol), antibiotici o altri farmaci che possono causare una reazione epatica. Anche la chemioterapia citotossica può causare lesioni epatiche e l'innalzamento degli enzimi epatici e della bilirubina. Interrompere l'assunzione di DCA se si riscontra un innalzamento anomalo degli enzimi epatici (AST, ALT, GGT) di 2,5 volte rispetto al limite superiore dei livelli normali. Assumere 1) silimarina o cardo mariano, 2) fosfolipidi essenziali. Fare una pausa finché gli enzimi epatici non tornano a livelli normali. Poi si può riprendere il DCA. -Il CEA è un marcatore tumorale molto utile per seguire la dinamica del cancro. L'aumento del CEA potrebbe indicare che il tumore sta crescendo, mentre la sua diminuzione potrebbe indicare che il tumore sta diminuendo di dimensioni. Sottoporsi a controlli regolari ogni 3 mesi per verificare se il tumore sta rispondendo alla terapia, controllando anche se è stata raggiunta una stabilizzazione. Ecco come dovrebbero essere i vostri documenti. - Esame del sangue completo / Emocromo completo. È un esame del sangue di base che dovrebbe essere eseguito in ogni ospedale o clinica. 1) Una riduzione dell'HGB (emoglobina) può significare anemia da carenza di ferro, altri tipi di anemia o emorragie croniche. 2) La riduzione dei WBC (globuli bianchi) e dei neutrofili si riscontra spesso 1-3 settimane dopo la chemioterapia citotossica e potrebbe indicare una soppressione della funzione del midollo osseo. Questo potrebbe portare a una maggiore suscettibilità alle infezioni e alla febbre. 3) Una bassa conta piastrinica (inferiore a <30) potrebbe indicare che si è più inclini a sanguinare dopo procedure mediche o quando ci si fa male. Un esempio di esame del sangue completo è il seguente: - Pannello metabolico di base. Mostra le proprietà biochimiche del sangue che sono importanti per monitorare il funzionamento di reni, fegato e altri organi. 1) Il glucosio indica se si è affetti da diabete, catabolismo cronico, 2) La creatinina dice molto sulla funzione dei reni. Di solito un'elevazione al di sopra del livello normale indica una ridotta funzione renale, disidratazione, 3) l'urea indica anch'essa la funzione renale e l'intensità del catabolismo nell'organismo, in quanto è un sottoprodotto della scomposizione delle proteine, 4) i livelli di calcio possono essere elevati in presenza di disturbi endocrini, oltre ad essere…

Non ci sono più pagine da caricare