Il DCA ha successo nel trattamento del SCLC?

D: Il DCA ha successo nel trattamento del SCLC (carcinoma polmonare a piccole cellule)? Wayne R: Caro Wayne, grazie per la tua e-mail. Abbiamo sentito parlare di persone che hanno fermato con successo la progressione del SCLC (cancro polmonare a piccole cellule) con l'aiuto del DCA. Uno di loro è in remissione fino ad oggi e sta ancora assumendo dicloroacetato di sodio per la profilassi. Tuttavia, come probabilmente saprete, il SCLC è un tumore molto aggressivo e necessita delle migliori misure per combattere questa malattia. Ciò significa che il DCA da solo potrebbe non essere sufficiente. Se non avete ricevuto una chemioterapia molto dannosa per i nervi e non soffrite di neuropatia periferica, potete considerare di provare il DCA da solo o insieme ad altri trattamenti antitumorali. Non interrompete però le visite mediche in corso dal vostro medico e seguite i suoi consigli. Uno studio recente ha dimostrato che il DCA funziona bene in combinazione con il fenbendazolo. (Esiste anche una comunità crescente che utilizza il fenbendazolo insieme a terapie convenzionali o alternative per trattare il proprio cancro. Il fenbendazolo può talvolta fare miracoli nel trattamento del cancro ai polmoni. Provate. Vi consigliamo di provare il DCA in combinazione con il fenbendazolo per ottenere i migliori risultati. Ulteriori informazioni sull'uso del DCA sono disponibili qui: Informazioni sul DCA. Ulteriori informazioni sul fenbendazolo e sui suoi potenziali benefici terapeutici per le malattie oncologiche sono disponibili qui: https://www.fenbendazole.org/. Il resto delle informazioni può essere trovato su Google utilizzando le parole chiave "fenbendazolo cancro". Spero che queste informazioni siano utili.

Il mio fornitore era Pharmacy DCA per la consegna rapida dal Regno Unito. Sto considerando DCA -LAB per la prossima consegna. Potete consigliarmi?

D: Ho un cancro alla prostata al secondo stadio da 7 anni. Ho iniziato a prendere DCA 500mg 3 volte al giorno per 6 settimane (alla fine del mese). Il 30 agosto 2018 controllerò il mio livello di PSA. In caso di risultato positivo, voglio continuare il trattamento per altri 2 mesi. Il mio fornitore era Pharmacy DCA per una consegna rapida dal Regno Unito. Sto considerando DCA -LAB per la prossima consegna. Potete per favore consigliarmi. Cordiali saluti, Roger. R: Caro Roger, Purtroppo il cancro alla prostata colpisce molti uomini in tutto il mondo. Fortunatamente, esistono numerose ricerche sull'argomento. Prima di tutto, è necessario monitorare i progressi del trattamento del cancro. Scoprite se la terapia in corso e il protocollo DCA funzionano. Controllate il livello del PSA e scoprite se sta aumentando o diminuendo. Ripetere il test del PSA ogni 3-6 mesi. Anche una tomografia computerizzata (TC) o una tomografia a emissione di positroni (PET) e un'ecografia intrarettale possono essere utili per verificare se il trattamento funziona o meno. Se il marcatore tumorale e le dimensioni del tumore sono stabili o in diminuzione, continuate a seguire le vostre indicazioni. Se aumentano, è bene considerare la possibilità di cambiare o aggiungere qualcosa di nuovo al trattamento. Inoltre, seguite i consigli del vostro medico come guida principale. È uno specialista della salute che comprende al meglio la vostra situazione. Per quanto riguarda la domanda sui fornitori, riteniamo che DCA-Lab sia un ottimo marchio che offre un buon servizio clienti e tempi di consegna. Non si può sbagliare scegliendoli. Tuttavia, considerate la lettura della nostra recensione dettagliata sui fornitori di dicloroacetato di sodio più popolari: https://www.dcaguide.org/suppliers/dca-lab. Combattere il cancro alla prostata è un compito scoraggiante all'inizio. Tuttavia, presto prenderete l'abitudine di seguire quotidianamente il vostro programma personalizzato e scoprirete quali opzioni funzionano meglio per voi. Il fenbendazolo è un'altra eccellente aggiunta al protocollo DCA. Gli studi hanno dimostrato che questi due prodotti agiscono in modo complementare. (Ref) Si consiglia di aggiungere il fenbendazolo al protocollo per ottenere risultati ancora migliori. È un'ottima combinazione con il DCA, soprattutto per il cancro alla prostata. Ulteriori informazioni su questo farmaco antitumorale veterinario riproposto sono disponibili sul sito https://www.fenbendazole.org/.

Ho una zia con un cancro al seno IV. Potete indicarmi i prodotti giusti per favore?

D: Ho una zia con un cancro al seno IV. Potete indicarmi i prodotti giusti per favore? Daniel R: Caro Daniel, grazie per la tua e-mail. Capiamo che questo è un momento molto difficile per lei e la sua famiglia. La zia dovrebbe continuare a farsi visitare regolarmente dal suo oncologo e dagli altri medici che seguono la sua situazione attuale. Se sua zia sta seguendo qualche tipo di terapia e non è troppo pesante per il suo benessere, la preghiamo di continuare a farlo. I risultati migliori si ottengono quando si combinano insieme medicina tradizionale e alternativa. Per rispondere alla sua domanda, ci sono diverse opzioni disponibili per le persone con tumore al seno metastatico. Innanzitutto, se non soffre di neuropatia periferica o di compromissione della funzionalità epatica, può prendere in considerazione l'assunzione di DCA (dicloroacetato di sodio). Può trovare tutte le informazioni necessarie a questa pagina: https://www.dcaguide.org/dca-information. Può anche scegliere dove acquistare il prodotto tra tutti i fornitori che abbiamo recensito: https://www.dcaguide.org/suppliers. Troverete sicuramente qualcosa di adatto alle vostre esigenze. Il DCA ha bisogno di almeno 4-6 settimane per iniziare a funzionare. In secondo luogo, è possibile utilizzare il fenbendazolo come parte del protocollo antitumorale. Alcuni studi suggeriscono che il DCA diventa ancora più potente se usato in combinazione con il fenbendazolo: Il fenbendazolo agisce come un moderato agente destabilizzante dei microtubuli e provoca la morte delle cellule tumorali modulando molteplici vie cellulari. Il fenbendazolo agisce anche da solo contro il cancro al seno e una grande varietà di altri tipi di cancro. Potete trovare maggiori informazioni sul fenbendazolo su questo sito: https://www.fenbendazole.org/. Recentemente si è sentito dire che questo farmaco può aiutare le persone affette da cancro al seno, stabilizzando la malattia o riducendo i tumori mammari. Prima di iniziare l'assunzione di fenbendazolo, è necessario assicurarsi che il paziente non abbia problemi epatici significativi, come cirrosi o ittero. Come per il DCA, anche per il fenbendazolo è necessario un periodo di tempo supplementare per iniziare a funzionare. Di solito si tratta di circa 6-8 settimane. Infine, la terza opzione, molto simile al fenbendazolo, è la niclosamide. Si tratta di una nuova sostanza che la comunità dei trattamenti complementari contro il cancro ha seguito con attenzione. Tuttavia, è ancora relativamente giovane e necessita di maggiori informazioni sugli esatti meccanismi sui tumori. Tuttavia, vi invitiamo a dare un'occhiata a https://www.niclosamide.org/ e a ricercare tutti i dati disponibili sul suo potenziale contro il cancro al seno. Dovrebbe essere ottimo se usato in combinazione con altri regimi antitumorali. Se attualmente non sta ricevendo inibitori dell'angiogenesi come il Bevacizumab (Avastin), sua zia può provare il tetratomiomolibdato di ammonio (TM). Si tratta di un agente anti-cooperazione che favorisce la sopravvivenza nel tumore al seno metastatico. Questa molecola può essere combinata con il DCA per ottenere risultati migliori. Non deve essere combinata con la chemioterapia. In questo studio clinico sono stati ottenuti risultati positivi nelle pazienti affette da cancro al seno: Influencing the Tumor Microenvironment: A Phase II Study of Copper Depletion Using…

Non ci sono più pagine da caricare